I Cobas si fanno spazio

Pubblicato il


Le Sezioni Unite della Corte di Cassazione con la sentenza n. 28269, depositata in data 21 dicembre 2005, hanno riconosciuto la legittimità ai Cobas ad agire contro i datori di lavoro. In particolare, la trattenuta in busta paga da destinarsi all'organizzazione sindacale deve essere corrisposta dal datore di lavoro mediante l'istituto della cessione del credito. In caso di rifiuto da parte del datore di lavoro si ravvede una condotta antisindacale, che può essere fatta valere mediante ricorso presentato anche dai sindacati intercategoriali dei comitati di base. La legittimazione ad agire dell'organizzazione intercategoriale, per la repressione della condotta antisindacale, si basa sulla libertà di scelta - da parte dei lavoratori - delle associazioni sindacali secondo cui operare e sulla circostanza che la mancanza di un'unica categoria di riferimento non esclude che la dimensione nazionale possa assicurare l'operare di scelte maggiormente consapevoli e razionali e, quindi, maggiormente funzionali alla protezione degli interessi dei lavoratori.

Allegati