Elezioni Cndcec Liste depositate

Pubblicato il



Elezioni Cndcec Liste depositate

Longobardi vs Miani: tra questi due nomi sarà scelto, il 1° dicembre 2016, quello del presidente Cndcec del prossimo mandato.

Le liste, che sono state depositate, concorreranno sotto gli slogan:

  • “ Commercialisti: Professionisti di Valore – Continuità e Innovazione” (lista Longobardi), per la valorizzazione della figura del commercialista e lotta all’abusivismo, la centralità sociale della professione e dialogo con le istituzioni, maggiori utilità e servizi in favore degli iscritti e degli Ordini territoriali, supporto ai giovani, valorizzazione delle competenze proprie della professione e delle specializzazioni;
  • “Professione verso il futuro – Qualità e partecipazione” (lista Miani), per delineare la professione del futuro alla luce dei grandi cambiamenti che in questi anni hanno investito la professione, consolidando il ruolo dei commercialisti e individuando e sviluppando nuove aree di attività professionale.

Chieste dall'Anc le dimissioni del presidente Cup

Intanto, una questione delicata investe il presidente uscente Longobardi.

Attraverso una missiva del presidente, Marco Cuchel, l’Anc - associazione nazionale commercialisti – chiede al presidente Cndcec di esigere le dimissioni di Marina Calderone, che ha cariche in conflitto di interessi per il doppio ruolo di presidente Cup e presidente dei consulenti.

La questione nasce in relazione alle prerogative professionali stabilite dalla legge 12/1979, che riconosce ai commercialisti e agli avvocati l’esercizio della consulenza del lavoro, oggetto di “costanti gravi e ingiustificati attacchi da parte dei consulenti del lavoro”, scrive Cuchel.

Nello specifico la diatriba, innescata dai consulenti, riguarda la richiesta dell’Associazione Nazionale Commercialisti al Governo di porre rimedio alla esclusione, ritenuta illegittima, della categoria professionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili dal novero dei soggetti abilitati alla procedura delle dimissioni online.

In proposito Francesco Longobardi, presidente Ancl il sindacato dei consulenti, dichiara: “La legge 12/79 autorizza a sostituirsi al datore negli adempimenti; quella delle dimissioni online invece è procedura che riguarda i lavoratori. La polemica è pretestuosa”.

 

Allegati Anche in
  • eDotto.com - Edicola del 28 settembre 2016 - Dimissioni telematiche Commercialisti esclusi dalla procedura - A. Lupoi