Con i nuovi indici l'incoerenza sfugge all'accertamento degli studi

Pubblicato il



Riguardo ai nuovi indici di incoerenza, la circolare agenziale n. 10/2005 conferma che solo quando il contribuente in contabilità ordinaria risulta non congruo e si verificano le nuove condizioni di incoerenza egli può subire l'accertamento da studi di settore per il singolo periodo di imposta.

Allegati