Cassa Forense e Ordini: avvocati in sicurezza nei tribunali

Pubblicato il


Cassa Forense e Ordini: avvocati in sicurezza nei tribunali

Il Comitato dei Delegati di Cassa Forense ha approvato un progetto che prevede lo stanziamento di 5 milioni di euro a supporto delle iniziative degli Ordini Forensi per far fronte all’emergenza Coronavirus e la ripartenza in sicurezza delle attività giudiziarie.

E’ quanto si legge in una nota stampa a firma del presidente della Cassa di previdenza degli avvocati, Nunzio Luciano, pubblicata sul sito istituzionale dell’Ente il 30 giugno.

Nel comunicato, viene sottolineato che proprio alla luce di questo progetto, la Cassa previdenziale ha dato il via libera al cofinanziamento dell’iniziativa assunta dall’Ordine di Roma al fine di fornire agli avvocati iscritti dei test gratuiti per monitorare l’esposizione al Covid-19.

Ordine di Roma: test Covid gratuiti davanti ai tribunali

Gli avvocati della Capitale, così, potranno effettuare l’esame direttamente all'ingresso dei Tribunali, dove saranno allestite apposite strutture mobili.

Questo, a partire dal 1° luglio - in concomitanza con il ritorno alla normale attività dei tribunali - e fino al 17 luglio 2020.

Per partecipare, i legali interessati dovranno compilare un form di prenotazione, accessibile dal sito dell'Ordine degli avvocati di Roma.

In caso di esito positivo, si procederà con l’esecuzione, sempre gratuita, del test sierologico mediante prelievo venoso nonché, a seguire, con il tampone naso/orofaringeo.