Bonus e modelli con platea vasta

Pubblicato il



Il comma 82 dell'articolo unico della legge 311/2004 - Finanziaria 2005 - indica gli enti e le società quali destinatari del provvedimento che obbliga la predisposizione di specifici modelli organizzativi per il contrasto e la prevenzione del rischio di utilizzazione illecita di finanziamenti, che verranno gestiti dall'Isfol. Rimangono esclusi dall'obbligo persone fisiche e ditte individuali che usufruiscono di un beneficio a carico di bilanci pubblici o dell'Unione europea.   

Allegati