Adempimenti di fine anno per i professionisti, il punto della situazione

Pubblicato il


Adempimenti di fine anno per i professionisti, il punto della situazione

La fine dell’anno è alle porte e come di consueto gli adempimenti negli studi professionali di migliaia di italiani si accavallano sempre di più. A fare il punto della situazione ci ha pensato la Fondazione Studi Consulenti del Lavoro che, con l’approfondimento del 5 dicembre 2019, riepiloga le principali scadenze a cui ottemperare entro il 31 dicembre 2019.

Professionisti, scadenze del 16 dicembre 2019

La prima importante scadenza coincide con la giornata del 16 dicembre 2019. Data entro la quale occorre provvedere al versamento della liquidazione IVA mensile, nonché i versamenti periodici mensili relativi ai contributi e alle ritenute da conteggiare sulle retribuzioni dei dipendenti in forza alle aziende. Nello stesso giorno vanno versate anche le ritenute d’acconto sui redditi di lavoro autonomo corrisposti a novembre e il saldo di IMU e TASI per il 2019.

Professionisti, scadenze del 27 e 31 dicembre 2019

Altre due giornate chiave per i contribuenti sono il 27 e il 31 dicembre 2019. In particolare, entro il 27 dicembre 2019, bisogna ottemperare al:

  • versamento acconto IVA;
  • versamento dell’accisa sui prodotti immessi in consumo nei primi quindici giorni del mese di dicembre;
  • versamento della rata di acconto dell’accisa sul gas naturale calcolata sulla base dei consumi dell’anno precedente;
  • versamento dell’imposta di consumo sugli oli lubrificanti e bitumi di petrolio calcolata sulla base della dichiarazione mensile relativa alle immissioni in consumo del mese di novembre

Entro il 31 dicembre 2019, invece, bisogna fare conti con:

  • la compilazione del LUL;
  • l’invio delle domande di CIGO;
  • la presentazione della dichiarazione Imu;
  • l’esterometro per quanto riguarda le operazioni effettuate nel mese di novembre;
  • il termine ultimo per l’invio dei dati relativi alle contabilità di novembre dei soggetti che svolgono attività nei settori degli oli lubrificanti e bitumi di petrolio.
Allegati Anche in
  • edotto.com – Edicola del 6 dicembre 2019 - Imu, alla cassa per la seconda rata del 2019 – Moscioni